Innovazione

La nuova tecnologia ti consente di toccare il tuo bambino mentre è ancora nel grembo materno

La nuova tecnologia ti consente di toccare il tuo bambino mentre è ancora nel grembo materno

Ti piacerebbe toccare il tuo bambino prima che nasca per solo 1 euro? Una società polacca, In Utero 3D, ti offre la possibilità di farlo. Questo è un progetto per madri cieche, alle quali la nuova tecnologia 3D offre la stessa opportunità di vedere il loro bambino non ancora nato.

IN UTERO 3D è un progetto di creazione di un bassorilievo di un capolavoro di bambino non ancora nato in tecnologia 3D basato sull'esame ecografico 3D. Come hanno spiegato sul loro sito web, hanno solo bisogno di un file con un esame ecografico 3D salvato in Cartesian Volume Files (* .vol) dal formato General Electric Voluson o DICOM (* .dcm) dagli strumenti Aloka per fare un'immagine molto simile del bambino viso, arti o qualsiasi parte in scala 1: 1. La migliore immagine avviene tra i 18th -30a settimana.

Per creare l'immagine dei "bambini stampati in 3D" hanno sviluppato il proprio software cruciale per effettuare una conversione dell'esame ecografico dagli strumenti GE Voluson e Aloka. Tutto si combina perfettamente.

Non manipolano le immagini ecografiche e non idealizzano il viso di un bambino. Lo trasferiscono solo su un altro dispositivo di archiviazione dati e lo stampano in un materiale bioplastico non tossico. Il bassorilievo è una vera rappresentazione tridimensionale del bambino e dell'ambiente nel grembo materno. Mantengono tutte le proporzioni, le relazioni spaziali e le dimensioni reali del nascituro.

Le fasi della creazione:

La creazione di questo bassorilievo richiede 2-3 ore di preparazione del modello e 4-7 ore di lavoro della stampante 3D.

Esame ecografico 3D

Il medico esegue l'esame ecografico 3D, quindi lo salva in formato Cartesian Volume Files (* .vol) nel caso del formato GE Voluson o DICOM (* .dcm) nel caso di uno strumento Aloka. Invia loro questi file al loro server sicuro.

La stampa 3D del feto

Convertono gli ultrasuoni 3D e ottengono un fedele modello tridimensionale del viso del bambino in scala 1: 1. Quindi stampa un bassorilievo utilizzando materiale bio-plastico atossico (PLA) ecrù.

VEDERE ANCHE: COME UN GRUPPO DI CHIRURGHI HA USATO LA STAMPA 3D NELLA CHIRURGIA DEL CERVELLO

Aspettando senza barriere

Questo è un progetto per madri cieche, alle quali la nuova tecnologia 3D offre la stessa opportunità di vedere il loro bambino non ancora nato. Aspettare la nascita in quel caso e le emozioni ad essa connesse diventa abbastanza normale, ma ora hanno il privilegio di "vedere" il loro bambino prima che nascano.

Testimonianza

Alcuni genitori hanno già ricevuto la stampa 3D del loro bambino non ancora nato e uno di loro sta spiegando i suoi sentimenti con queste parole:

“Sono il papà cieco del piccolo Johnny, che nascerà nella seconda metà di luglio. Mi ha fatto piacere ascoltare i battiti del suo cuore, ma finora non sono riuscito a vederlo. Quando ho saputo che esisteva la possibilità di stampare i risultati di un esame ecografico 3d (“stampare mio figlio”), questa idea mi ha affascinato e abbiamo deciso di partecipare al programma. Una rivelazione e una sensazione incredibile. Posso toccare e palpare ogni dettaglio del viso del mio piccolo Johnny. Sento il naso, la bocca, gli occhi: tutti i dettagli sono molto chiari. Ora posso percepire come appare il nostro bambino in scala 1: 1 ".

Fonte: Inn Poland

Scritto da Tamar Melike Tegün


Guarda il video: I primi tre mesi 1 (Gennaio 2022).